Precedente
caffettiera in latta smaltata scacchi

Caffettiera in latta smaltata bianca con decoro a quadretti

65,00 
Successivo

Caffettiera in latta smaltata a fiori H 38 cm

120,00 
Caffettiera latta smaltata a fiori
tazzine sarreguemines vintage

Tazzine da caffè Digoin Sarreguemines colorate da 4

80,00 

Tazzine da caffè Digoin Sarreguemines colorate da 4

80,00 

Servizio da caffè Digoin Sarreguemines vintage francese. La tazzina ha una linea morbida e arrotondata con bordino dorato. Servizio composto da 4 tazzine e 4 piattini in buone condizioni vintage dai bellissimi colori anni ’50.

  • PRODUTTORE   Sarreguemines
  • PROVENIENZA   Francia
  • PERIODO   anni ’50
  • MARCHIO/FIRMA   si
1 Disponibili
Aggiungi alla Wishlist
Aggiungi alla Wishlist

Descrizione

Tazzine vintage da caffè marcate Digoin Sarreguemines anni ’50. Il servizio è composto da 4 tazzine e 4 piattini. La tazzina è bianca con il bordino oro e l’interno colorato come il piattino abbinato. Sia la tazzina che il piattino sono firmati “Digoin Sarreguemines”. Le condizioni vintage sono buone con qualche mancanza sui bordini dorati dovute all’uso (vedi foto).

Misure del servizio da caffè Sarreguemines da 4

  • Diametro tazzina (senza manico) 8,3 cm
  • Diametro piattino 13,6 cm
  • Altezza tazzina 4,5
  • Peso singola tazzina 0,230 kg
  • Peso totale 0,920 kg

Anche per queste tazzine Sarreguemines spedizione sicura e tracciabile INFO

 

Storia dell’azienda Digoin Sarreguemines

La manifattura di ceramiche di Sarreguemines, paese al nord della Francia ai confini con Belgio e Germania, inizia la sua attività nel 1790 grazie a Nicolas-Henry Jacobi che cede l’attività a Paul Utzschneider nel 1800. Grazie alla capacità e alla dinamica del nuovo proprietario, la manifattura incrementa la sua attività. Infatti tra i migliori clienti ricordiamo Napoleone I°.
L’accordo con la manifattura Villeroy & Boch, negli anni 1830/40, permette un ulteriore sviluppo dell’attività. Nuovi impianti vengono costruiti negli anni dal 1850 al 1860.
Nel 1871 la Mosella (la regione di Sarreguemines) viene annessa dalla Germania e la manifattura di Sarreguemines passa sotto la direzione di Paul de Geiger. Vengono costruiti due nuovi impianti a Digoin e Vitry-le-Francois.
Nel periodo cosidetto “tedesco” la manifattura occupa sino a 3.000 dipendenti, diventando una delle più importanti in Europa.
Durante la seconda guerra mondiale la gestione viene affidata alla Villeroy & Boch. Poi nel 1970 viene acquistata dal gruppo Luneville-Badonviller-Saint Clement.
Infine la manifattura, dopo alterne vicende, chiude definitivamente nel 2007.
La produzione ha spaziato dalla ceramica fine al gres sino alla porcellana, con articoli che vanno da piatti e stoviglie in genere sino a grandi vasi, statue, complementi d’arredo come camini, piastrelle e strutture decorative, ricevendo importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale.

Il museo delle ceramiche di Sarreguemines merita sicuramente una visita per la qualità delle collezioni esposte che documentano l’evoluzione tecnica ed artistica della fabbrica. La parte più importante è costituita dal “Giardino d’inverno di Paul de Geiger” costruito tra il 1880 ed il 1882, interamente decorato da rivestimenti murali realizzati in ceramica dai maestri della manifattura, splendido esempio di quello che diventerà l’art nouveau. (www.sarreguemines-museum.com)

Informazioni aggiuntive

Peso pacco 2 kg
Dimensioni pacco 45 × 40 × 25 cm
Condizioni

,

Carrello

0
image/svg+xml

Nessun prodotto nel carrello.

Continua gli acquisti